Definizione patologica di perdita di peso. Verificato da me personalmente

Perdita di peso involontaria

Calo ponderale nel neonato Dopo la nascita, il peso del neonato subisce un netto calo ponderale.

Spesso, le mamme confondono questo calo di peso con una situazione estremamente pericolosa, tuttavia, è del tutto normale. Infatti, il neonato deve abituarsi a un ambiente totalmente diverso da quello costituito da liquido e calore a temperatura costante.

Metti alla prova la tua conoscenza

Proprio per questo motivo, il neonato perde gradualmente i liquidi e il tessuto adiposo, cioè il grasso. Inoltre, nei primi giorni di vita, non vi è una vera e propria compensazione tra nutrizione, consumo energetico ed eliminazione di feci.

definizione patologica di perdita di peso

Tuttavia, la crescita del neonato diventa costante dopo il decimo giorno di vita. Le percentili e la tabella di crescita del neonato infatti offrono un chiaro esempio di quanto peso dovrebbe prendere il bambino in un determinato lasso di tempo. È importante ricordare che i bambini non sono tutti uguali e che la loro crescita è del tutto soggettiva e determinata da una moltitudine di fattori, primo fra tutti l'alimentazione.

definizione patologica di perdita di peso

Infatti, se il bambino è alimentato con latte artificiale tenderà ad avere un calo di peso minore e una ripresa più veloce rispetto al naturale allattamento al seno. Poi, durante i sei mesi successivi, il ritmo medio di crescita ponderale è di circa grammi a settimana: si parla quindi di crescita ponderale del neonato.

Interpretazione di alcuni reperti nella perdita di peso involontaria La perdita di peso involontaria generalmente si sviluppa nel corso di settimane o mesi. Questa trattazione si concentra su pazienti che si presentano per la perdita di peso, piuttosto che quelli che perdono peso come conseguenza più o meno attesa di una malattia cronica nota p. Inoltre, l'accumulo di edema p.

Entro il quinto mese di vita, quindi, il peso sarà già il doppio rispetto a quello alla nascita. Il ritmo di crescita ponderale di un neonato di solito è massimo fra la terza e la sesta settimana di vita.

definizione patologica di perdita di peso

Diagnosi di calo ponderale Per diagnosticare un dimagrimento improvviso, è importante innanzitutto verificarne la reale esistenza. La diagnosi quindi deve considerare i diversi aspetti della vita del paziente, indagando su evidenti sintomi patologici di calo ponderale, come: febbre.

È importante identificare tempestivamente queste situazioni, che potrebbero essere la conseguenza di una malattia severa o cronica ed è stato osservato che, soprattutto negli anziani, è associata a peggiori condizioni di salute generale. In linea generale il peso corporeo raggiunge un massimo intorno alla sesta decade di vita, si mantiene stabile fino agli 80 anni, per poi calare gradualmente.

Leggi anche