Perdita di peso della criniera del leone, 9 BENEFICI PER LA SALUTE DEL FUNGO CRINIERA DEL LEONE (PIù EFFETTI COLLATERALI) - BENESSERE -

Panthera leo

Funghi di criniera di leone, noti anche come hou tou gu o yamabushitake, sono grandi funghi bianchi e ispidi che assomigliano alla criniera di un leone mentre crescono.

Hanno usi sia culinari che medici in paesi asiatici come Cina, India, Giappone e Corea. I funghi porcini di leone possono essere gustati crudi, cotti, essiccati o messi in infusione come tè.

I loro estratti sono spesso usati negli integratori alimentari da banco.

  • Panthera leo Perdita di peso della criniera del leone
  • Coniglio Testa di Leone: tutto ciò che c'è da sapere | Petyoo
  • Continua a leggere per scoprire tutto sul simpaticissimo coniglio Testa di Leone!

Molti descrivono il loro sapore come "simile ai frutti di mare", spesso paragonandolo al granchio o all'aragosta.

I funghi porcini di leone contengono sostanze bioattive che hanno effetti benefici sul corpo, in particolare cervello, cuore e intestino.

Panthera leo

Ecco 9 benefici per la salute dei funghi della criniera del leone e dei loro estratti. Potrebbe proteggere contro la demenza La capacità del cervello di crescere e formare nuove connessioni in genere diminuisce con l'età, il che potrebbe spiegare perché il funzionamento mentale peggiora in molti adulti più anziani. Gli studi hanno scoperto che i funghi della criniera del leone contengono due composti speciali che possono stimolare la crescita delle cellule cerebrali: ericenoni ed erinacine.

Il Leone Masai o Leone dell'Africa orientale Panthera leo massaicus"Simba" in Swahili, Lion in inglese, è una sottospecie tassonomicamente e geograficamente riconosciuta di Panthera leo, più diffusa e maggiormente conosciuta. Il leone masai è meno paffuto, con le gambe più lunghe e schiene meno curve di altre sottospecie di leone. I maschi hanno moderati ciuffi di capelli sul ginocchio, e le criniere non sono piene, ma sembrano pettinate all'indietro. I maschi dei leoni dell'Africa orientale hanno una lunghezza del corpo, compresa la coda, generalmente intorno ai 2,0 metri 8.

Infatti, è stato dimostrato che il fungo della criniera del leone e i suoi estratti riducono i sintomi della perdita di memoria nei topi, oltre a prevenire i danni neuronali causati dalle placche beta-amiloide, che si accumulano nel cervello durante la malattia di Alzheimer. Sebbene nessuno studio abbia analizzato se il fungo della criniera del leone sia benefico per la perdita di peso della criniera del leone di Alzheimer negli esseri umani, sembra aumentare il funzionamento mentale.

perdita di peso della criniera del leone

Uno studio su adulti più anziani con decadimento cognitivo lieve ha rilevato che consumare 3 grammi di fungo di criniera di leone in polvere al giorno per quattro mesi ha migliorato significativamente il funzionamento mentale, ma questi benefici sono scomparsi quando l'integrazione è stata interrotta. Tuttavia, è importante notare che la maggior parte della ricerca è stata condotta su animali o in provette.

Pertanto, sono necessari più studi sull'uomo.

Coniglio Testa di Leone: tutto ciò che c'è da sapere

Sommario I funghi della criniera del leone contengono composti che stimolano la crescita delle cellule cerebrali e le proteggono dai danni causati dalla malattia di Alzheimer. Tuttavia, è necessaria più ricerca umana. Aiuta ad alleviare i sintomi lievi di depressione e ansia Fino a un terzo delle persone che vivono nei paesi sviluppati manifesta sintomi di ansia e depressione. Sebbene ci siano molte cause di ansia e cvs perdita di peso purificare, l'infiammazione cronica potrebbe essere un importante fattore che contribuisce.

Una nuova ricerca sugli animali ha scoperto che l'estratto di fungo della criniera del leone ha effetti antinfiammatori che possono ridurre i sintomi di ansia e depressione nei topi. I ricercatori ritengono che un migliore funzionamento dell'ippocampo possa spiegare la riduzione dei comportamenti ansiosi e depressivi nei topi a cui sono stati somministrati questi estratti. Sebbene questi studi sugli animali siano promettenti, c'è pochissima ricerca sugli esseri umani.

Un piccolo studio su donne in menopausa ha scoperto che mangiare biscotti contenenti funghi porcini di leone ogni giorno per un mese ha contribuito a ridurre i sentimenti di irritazione e ansia auto-riportati. Sommario Gli studi suggeriscono che i funghi della criniera del leone possono aiutare ad alleviare i sintomi lievi di ansia e depressione, ma sono necessarie ulteriori ricerche sull'uomo per comprendere meglio la correlazione.

Perdita di peso della criniera del leone

Questi componenti lavorano insieme per inviare e trasmettere segnali che controllano quasi tutte le funzioni corporee. Le lesioni al cervello o al midollo spinale possono essere devastanti. Spesso causano paralisi o perdita delle funzioni mentali e possono richiedere molto tempo per guarire.

Sebbene questi risultati siano promettenti, non sono stati condotti studi sugli esseri umani per determinare se la criniera del leone avrebbe lo stesso effetto terapeutico sulle lesioni del sistema nervoso. Protegge dalle ulcere nel tratto digerente Le ulcere sono in grado di formarsi ovunque lungo il tratto digestivo, inclusi stomaco, intestino tenue e intestino crasso.

perdita di peso della criniera del leone

Le ulcere allo stomaco sono spesso causate da due fattori principali: la crescita eccessiva di un batterio chiamato H.

Inoltre, uno studio su animali ha scoperto che l'estratto di criniera di leone era più efficace nel prevenire le ulcere gastriche indotte dall'alcol rispetto ai tradizionali farmaci che abbassano l'acidità e senza effetti collaterali negativi. In effetti, possono aiutare a trattare le malattie infiammatorie intestinali come la colite ulcerosa e il morbo di Crohn.

Leone Africa orientale

Tuttavia, quando lo stesso studio è stato ripetuto in pazienti con malattia di Crohn, i benefici non erano migliori di un placebo. È importante notare che l'integratore a base di erbe utilizzato in questi studi includeva diversi tipi di funghi, quindi è difficile trarre conclusioni sugli effetti specifici della criniera del leone.

perdita di peso della criniera del leone

Sommario È stato dimostrato che l'estratto di criniera di leone protegge dalle ulcere gastriche e intestinali nei roditori, ma la ricerca sull'uomo è stata contraddittoria. Riduce il rischio di malattie cardiache I principali fattori di rischio per le malattie cardiache includono obesità, alti livelli di trigliceridi, grandi quantità di colesterolo ossidato e una maggiore tendenza a formare coaguli di sangue.

Studi su ratti e topi hanno scoperto che l'estratto di fungo della criniera del leone migliora il metabolismo dei grassi e abbassa i livelli di trigliceridi. Poiché l'obesità e i trigliceridi alti sono entrambi considerati fattori di rischio per le malattie cardiache, questo è un modo in cui i funghi della criniera del leone contribuiscono alla salute del cuore. Le molecole di colesterolo ossidato tendono ad attaccarsi alle pareti delle arterie, indurendole e aumentando il rischio di infarto e ictus.

9 benefici per la salute del fungo criniera del leone (più effetti collaterali)

Pertanto, ridurre l'ossidazione è benefico per la salute del cuore. I funghi della criniera del leone sembrano apportare benefici al cuore e ai vasi sanguigni in diversi modi, ma per supportarlo sono necessari studi sull'uomo.

Aiuta a gestire i sintomi del diabete Il diabete è una malattia che si verifica quando il corpo perde la capacità di controllare i livelli di zucchero nel sangue. Di conseguenza, i livelli sono costantemente elevati.

  • Panthera leo - Wikipedia
  • 9 BENEFICI PER LA SALUTE DEL FUNGO CRINIERA DEL LEONE (PIù EFFETTI COLLATERALI) - BENESSERE -
  • Hericium BioLongLife Lo sai che il leone è ingordo?

Livelli di zucchero nel sangue cronicamente alti alla fine causano complicazioni come perdita di peso della criniera del leone renali, danni ai nervi delle mani e dei piedi e perdita della vista.

Un modo in cui la criniera del leone abbassa gli zuccheri nel sangue è bloccando l'attività dell'enzima alfa-glucosidasi, che scompone i carboidrati nell'intestino tenue.

perdita di peso della criniera del leone

Quando questo enzima è bloccato, il corpo non è in grado di digerire e assorbire i carboidrati in modo altrettanto efficace, il che si traduce in livelli di zucchero nel sangue più bassi. Nei topi con danni ai nervi diabetici, sei settimane di estratto quotidiano di fungo del leone hanno ridotto significativamente il dolore, abbassato i livelli di zucchero nel sangue e persino aumentato i livelli di antiossidanti.

Il fungo della criniera del leone mostra un potenziale come integratore terapeutico per il diabete, ma sono necessarie ulteriori ricerche per determinare esattamente come potrebbe essere utilizzato negli esseri umani.

Alcune ricerche suggeriscono che il fungo della criniera del leone ha capacità di combattere il cancro, perdere peso 100 libbre a molti dei suoi composti unici.

Polvere dell'estratto del fungo della criniera del leone

Infatti, quando l'estratto di criniera di leone viene mescolato con cellule tumorali umane in una provetta, le cellule tumorali muoiono più rapidamente. Tuttavia, almeno uno studio non è riuscito a replicare questi risultati, quindi sono necessari più studi.

Oltre ad uccidere le cellule tumorali, è stato dimostrato che l'estratto di criniera di leone rallenta la diffusione del cancro.

Funghi: il SUPER alimento da integrare nella dieta

Un altro studio ha scoperto che l'estratto di criniera di leone era più efficace dei tradizionali farmaci antitumorali nel rallentare la crescita del tumore nei topi, oltre ad avere meno effetti collaterali. Tuttavia, gli effetti anti-cancro del fungo della criniera del leone non sono mai stati testati sugli esseri umani, quindi sono necessarie ulteriori ricerche. Riduce l'infiammazione e lo stress ossidativo Si ritiene che l'infiammazione cronica e lo stress ossidativo siano alla radice di molte malattie moderne, tra cui malattie cardiache, cancro e malattie autoimmuni.

La ricerca mostra che i funghi della criniera del leone contengono potenti composti anti-infiammatori e antiossidanti che possono aiutare a ridurre l'impatto di queste malattie.

Leoni bianchi[ modifica modifica wikitesto ] Lo stesso argomento in dettaglio: Leone bianco. Il leone bianco deve il suo manto alla presenza di un gene recessivo. Si tratta di una forma piuttosto rara della sottospecie Panthera leo krugeri. Sebbene siano rari, i leoni bianchi si incontrano occasionalmente a Timbavati, in Sudafrica. Il loro insolito colore è dovuto alla presenza di un gene recessivo.

Infatti, uno studio che ha esaminato le capacità antiossidanti di 14 diverse specie di funghi ha scoperto che la criniera del leone aveva la quarta attività antiossidante più alta e ha raccomandato che fosse considerata una buona fonte alimentare di antiossidanti.

I funghi della criniera del leone possono anche aiutare a ridurre alcuni dei rischi per la salute associati all'obesità, poiché hanno dimostrato di ridurre la quantità di infiammazione rilasciata dal tessuto adiposo.

Sono necessari ulteriori studi per determinare i potenziali benefici per la salute negli esseri umani, ma i risultati degli studi di laboratorio e sugli animali sono promettenti. Sommario Il fungo della criniera del leone contiene potenti composti antiossidanti e antinfiammatori che possono aiutare a ridurre l'impatto della malattia cronica.

Rafforza il sistema immunitario Un forte sistema immunitario protegge il corpo da batteri, virus e altri agenti patogeni che causano malattie.

D'altra parte, un sistema immunitario debole espone il corpo a un rischio maggiore di sviluppare malattie infettive. Questi effetti possono essere in parte dovuti a cambiamenti benefici nei batteri intestinali che stimolano il sistema immunitario. Uno studio ha anche scoperto che l'integrazione quotidiana con l'estratto di criniera di leone ha quasi quadruplicato la durata della vita dei topi a cui è stata iniettata una dose letale di batteri della salmonella.

Gli effetti di potenziamento immunitario dei funghi della criniera del leone sono molto promettenti, ma quest'area di ricerca è ancora in via di sviluppo. Sommario È stato dimostrato che i funghi della criniera del leone hanno effetti di potenziamento immunitario nei roditori, ma sono necessarie molte più ricerche. Sicurezza ed effetti collaterali Nessuno studio sull'uomo ha esaminato gli effetti collaterali del fungo della criniera del leone o del suo estratto, ma sembrano essere molto sicuri.

Non sono stati osservati effetti avversi nei ratti, anche a dosi fino a 2,3 grammi per libbra 5 grammi per kg di peso corporeo al giorno per un mese o dosaggi inferiori per tre mesi.

Tuttavia, chiunque sia allergico o sensibile ai funghi dovrebbe evitare la criniera del leone, poiché è una specie di fungo. Ci sono stati casi documentati di persone che hanno avuto difficoltà a respirare o eruzioni cutanee dopo l'esposizione ai funghi della criniera del leone, probabilmente correlati ad allergie.

perdita di peso della criniera del leone

Sommario Studi sugli animali suggeriscono che il fungo della criniera del leone e i suoi estratti sono molto sicuri, anche a dosi elevate. Tuttavia, sono state segnalate reazioni perdita di peso della criniera del leone negli esseri umani, quindi chiunque abbia una nota allergia ai funghi dovrebbe evitarlo. La linea di fondo Il fungo della criniera del leone e il suo estratto hanno dimostrato di avere una varietà di benefici per la salute. Ha anche forti capacità antinfiammatorie, antiossidanti e di potenziamento immunitario e ha dimostrato di ridurre il rischio di malattie cardiache, cancro, ulcere e diabete negli animali.

Sebbene l'attuale ricerca sia promettente, sono necessari ulteriori studi sull'uomo per sviluppare applicazioni sanitarie pratiche per il fungo della criniera del leone.

Leggi anche