Cos è un integratore naturale per la perdita di peso. Integratori dimagranti - canicolarte.it

Reduslim: l’integratore dimagrante per una perdita di peso naturale senza controindicazioni

Per perdere i chili di troppo

Cos'è la fitoterapia? Fitoterapia per dimagrire Cos'è la fitoterapia?

perdita di grasso di ossigeno

La fitoterapia è la scienza medica che studia il corretto utilizzo delle piante medicinali e dei loro derivati, allo scopo di trattare o prevenire svariate malattie e condizioni di interesse prettamente medico farmaci o salutistico integratori.

Nello studio delle fonti vegetali, la fitoterapia applica le stesse regole previste dalla medicina scientifica, analizzando i loro costituenti chimici e le relative proprietà farmacologiche tramite sperimentazioni adeguate.

Cos'è Reduslim e come funziona? Reduslim rientra nella categoria dei prodotti per dimagrire che agiscono sulle modalità con cui il nostro corpo assimila le sostanze maggiormente responsabili dei chili di troppo: i grassi e gli zuccheri. Insomma, ogni volta che ci concediamo una piccola trasgressione come una porzione troppo abbondante di pasta o una fetta di dolce a fine pasta, in realtà il nostro corpo reagisce utilizzando questi zuccheri come riserva da cui attingere in un secondo momento. Reduslim interviene proprio su questo processo di immagazzinamento.

Le perdite di peso indotte da questi rimedi naturali, infatti, sono assolutamente "fittizie", perché legate a fenomeni di disidratazione e non ad una reale calo della massa adiposo. Le piante medicinali che andremo ad elencare, pertanto, andrebbero utilizzate sotto controllo medico solamente quando esistono reali problemi di stitichezza lassativi o di ritenzione idrica e lievi quadri ipertensivi diuretici.

Spesso, le varie preparazioni diuretico - lassative vengono utilizzate in forma di tisana per sfruttare l'effetto diuretico del "carico d'acqua".

relislim s6 perdita di peso

NOTA: gli integratori di fibre alimentariquando assunti insieme a generose quantità di acqua esplicano - oltre al già ricordato effetto blandamente lassativo - anche un'azione antifame; inoltre, aiutano a ridurre l'assorbimento intestinale del colesterolo. Nonostante l'efficacia dimagrante di alcune sostanze sia stata dimostrata più volte, l'individuo che ricorre alla fitoterapia per dimagrire dovrebbe preoccuparsi innanzitutto di tutelare e promuovere la propria salute; questo perché noti e documentati sono gli effetti collaterali di sostanze di derivazione naturale come l' efedrina Ephedra sinicail khat Catha edulis, dalle cui foglie si ottiene una droga amfetaminicala caffeina e la yohimbina Pausinystalia yohimbe.

dana buchman dimagrante capri

Ad alte dosi, i prodotti contenenti simili principi attivi determinano palpitazionetachicardiaipertensioneinsonnia, irritabilità, ansiacefalea, allucinazionigastritediarrea e dispnea. L'utilizzo delle alghe, come la quercia marina fucusa scopo dimagrante, si deve da un lato alla ricchezza in iodio essenziale per la sintesi degli ormoni tiroidei e dall'altro al generoso contenuto in fibre solubilicome gli alginatiche aumentano il senso di sazietà e rallentano o addirittura riducono l'assorbimento dei nutrienti.

I primi, infatti, sono in grado di alterare direttamente il metabolismo ossidativo lipidico, mentre i termogenici aumentano il dispendio energetico dell'organismo.

Il più importante rappresentante di questa categoria è la garcinia cambogiale cui proprietà fitoterapiche brucia-grassi sono legate principalmente alla presenza di acido idrossicitrico.

Leggi anche